Pompa autoclave

Pompa autoclave

Leggi di più

Una pompa autoclave è una pompa anche autoadescante e viene spesso utilizzata per aumentare la pressione idrica dell'impianto domestico, nei sistemi per il riciclo dell’acqua piovana o per irrigare un giardino/un prato. Una pompa di questo tipo si accende e si spegne automaticamente in base al fabbisogno. Più info »

  • Utilizzare acqua da una fonte esterna
  • Adatta per acqua di fossato, lago, canale e pozzo
  • Aumenta la pressione dell'acqua nella tua casa/nel condominio
  • Si attiva/disattiva automaticamente in base al fabbisogno idrico
  • Non aspira a profondità superiori a 8 metri

Che cos'è una pompa per autoclave per l'acqua?

Una pompa autoclave per acqua sono pompe per la pressione dell'acqua e appartengono alle pompa autoadescante. Sono pompe di superficie che si collegano da un lato alla fonte dell’acqua e dall’altro all’impianto domestico. La pompa per autoclave viene utilizzata per aumentare la pressione dell'acqua nell'abitazione.

A cosa serve una pompa autoclave?

Una pompa autoclave per acqua può essere utilizzata per diversi scopi, ma non tutti i tipi di pompe per autoclave sono adatti per tutti gli scopi. Di seguito indichiamo gli scopi per i quali è possibile utilizzare una pompa per autoclave dell'acqua:

Obiettivi 1: Approvvigionamento di acqua in casa e all'esterno tramite la rete idrica

Hai l'impressione che vi sia una bassa pressione dell'acqua in casa o all'esterno?

Ad esempio: un getto d'acqua debole dalla doccia o una diminuzione dell'acqua erogata quando si aprono più punti di prelievo contemporaneamente? Una pompa autoclave può risolvere questi inconvenienti. È possibile installare una pompa autoclave per l'acqua interponendosi fra le condutture idriche domestiche, in modo da aumentare la pressione nei tubi. 

Le pompe adatte a questo scopo sono: Tallas D-ECONCEPT, DAB Esybox Mini e DAB Esybox.

Obiettivi 2: Acqua disponibile in casa e fuori proveniente da una fonte (naturale)

Pensi di annaffiare il tuo giardino/prato o di alimentare con acqua alcune utenze come servizi igienici, lavandino, lavatrice? Anche in questi casi Una pompa autoclave per acqua ti offre una soluzione. Tutte le pompe per autoclave sono adatte a questi scopi, ognuna con i propri vantaggi. 

Esempi di pompe per autoclave sono: Tallas D-BOOST, DAB Aquajet, Tallas D-ECONCEPT, DAB Esybox (Mini).

Innaffiare il giardino e riutilizzare l'acqua piovana

Una pompa per autoclave è dotata di una connessione di aspirazione e una di mandata. La pompa viene alimentata con acqua tramite la connessione di aspirazione. Se la pompa deve prelevare l'acqua da pozzi, canali o stagni, un tubo di aspirazione viene collegato al raccordo di aspirazione. L'estremità del tubo di aspirazione è a sua volta immersa nell'acqua. In tutti i casi è estremamente importante che l'intero "circuito" sia sigillato ermeticamente e sia a tenuta d'aria. Se c'è aria nel tubo di aspirazione o in un condotto, la pompa non può gestire correttamente l'acqua e non può funzionare al massimo della portata. Se si è verificato questo inconveniente, è necessario spurgare rapidamente il tubo/il condotto.

Come si sceglie un'autoclave a pompa?

Le pompe per autoclave sono disponibili in tre varianti: con pressostato e vaso di espansione, con controller elettronico e con un inverter. La scelta della più adatta, dipende dalle tue esigenze. 

Pompa con pressostato

Una pompa autoclave per acqua equipaggiata con pressostato e vaso di espansione andrebbe utilizzata in situazioni in cui è utile disporre di una riserva di acqua (buffer) immediatamente disponibile. I vasi di espansione standard hanno una capacità di 20 litri, ma ce ne sono anche di più grandi e di più piccoli. Per piccoli prelievi d'acqua la pompa dotata di vaso di espansione e pressostato non si accende. Ideale per esempio quando c'è una perdita con gocciolamento (si pensi a un rubinetto che gocciola o ai raccordi che non sono a tenuta stagna in un impianto di irrigazione). Inoltre, questa variante è consigliabile anche in situazioni in cui l'erogazione di energia elettrica non è costante, come ad esempio su un’imbarcazione o nave.

Pompe a controllo elettronico

Le pompe per autoclave dotate di regolazione elettronica, come le pompe con un Presscontrol/Control-D, D-EBOOST e Booster Silent, sono ideali per funzionare come sistema compatto per acqua pressurizzata. Alla minima caduta di pressione il sistema si accende per produrre pressione. Queste pompe possono essere utilizzate in situazioni in cui si ha la certezza che non vi siano gocciolamenti dovuti a perdite e nessun altro tipo di piccoli prelievi d'acqua. 

Pompe autoclave con inverter

L'ultima variante è  le pompe autoclave con inverter, come la D-ECONCEPT e l'Esybox (Mini). In questi tipi di pompe troviamo un motore a velocità variabile, significa che il numero di giri aumenta o diminuisce per fornire acqua e pressione sufficienti secondo la richiesta. Questa variante è regolabile tramite display. Si tratta di pompe con alta efficienza energetica, costanti nell'utilizzo, con maggiore durata e di forma compatta. La pompa ad inverter è la soluzione perfetta per ogni situazione.

Come utilizzare in modo ottimale una pompa dell'acqua per autoclave nella propria specifica situazione?

Saremo lieti di spiegarvi di quali funzionalità avete bisogno nella vostra situazione specifica.

Vaso di espansione, necessario o no?

Una pompa per autoclave è spesso equipaggiata con un recipiente sotto pressione. In primo luogo, il vaso di espansione impedisce il colpo d'ariete nella pompa, significa che il vaso assorbe i possibili contraccolpi dovuti alla pressione. In più assicura la disponibilità costante di 1 o più litri di acqua per i piccoli prelievi. In questo modo la pompa dell'autoclave non ha bisogno di accendersi. Il vaso di espansione utilizza la riserva di acqua contenuta per inviare l'acqua al punto di prelievo senza usare la pompa.

Suggerimento: anche se non è visibile dall'esterno, le pompe Tallas D-ECONCEPT, DAB Booster Silent e DAB Esybox (Mini) sono dotate di un vaso di espansione interno e offrono quindi gli stessi vantaggi.

Inverter (regolazione della frequenza)

Un inverter consente al motore della pompa per autoclave di effettuare solo il numero di giri necessari per pompare la giusta quantità di acqua alla giusta pressione. L'utilizzo di questo accorgimento comporta una serie di vantaggi:

  • Elevato risparmio energetico: ad un regime più basso il motore richiede meno potenza. Erogare meno potenza significa ridurre i costi energetici.
  • Maggiore durata della pompa: la pompa modula la sua velocità all'accensione e allo spegnimento. Di conseguenza, non ci saranno bruschi avvii o interruzioni che influiscono sulla durata.
  • Protezione automatica contro la marcia a secco: grazie all'inverter hai la certezza che la tua pompa sia protetta contro la marcia a secco. Di conseguenza, la pompa per autoclave si accenderà solo quando può effettivamente aspirare acqua.

Suggerimento: le pompe per autoclave dotate di un inverter sono le seguenti: Tallas D-ECONCEPT, DAB Esybox Mini, DAB Esybox.

Resistenza del condotto

Attraverso il raccordo di uscita della pompa e il relativo tubo di mandata l'acqua viene inviata, ad esempio, a uno o più irrigatori o punti di prelievo. È consigliabile utilizzare un tubo con un diametro interno di almeno 19 mm. Se viene utilizzato un diametro interno più piccolo, l'acqua incontra una notevole resistenza causata dal tubo. Di conseguenza la pompa potrebbe non raggiungere i valori di portata e pressione di specifica.

Uso continuativo

Non tutte le pompe per autoclave sono adatte al funzionamento in continuo. Ed è in questi casi che si vede la differenza di qualità dei marchi che offriamo. Ogni pompa può funzionare per 3 ore consecutive senza problemi. Se si intende utilizzare la pompa per più di 3 ore consecutive, si consiglia di optare per una pompa con autoclave DAB. Grazie all’alta qualità con cui queste pompe sono costruite sono adatte ad un uso continuo.

Quali accessori sono utili per pompa con autoclave?

Molte pompe per autoclave richiedono accessori aggiuntivi. Abbiamo raccolto per voi i più importanti.

Tubi flessibili

Una pompa per autoclave non funziona senza un tubo flessibile per aspirare l'acqua e un tubo flessibile per scaricare l'acqua aspirata. Abbiamo sia tubi di aspirazione che tubi di mandata nel nostro assortimento, tutti adatti per l'uso ad alta pressione e dotati di buoni filtri di aspirazione.

Filtri

Se hai intenzione di utilizzare acqua diversa da quella del rubinetto (come l'acqua di una fonte / canale / fossato / laghetto), ti consigliamo di utilizzare un prefiltro. Il prefiltro viene posizionato tra il tubo di aspirazione e la pompa e trattiene tutte le particelle solide, come la sabbia. In questo modo la pompa non corre il rischio di essere danneggiata.

Prefiltri

Nel nostro assortimento abbiamo sia prefiltri sia filtri normali. Il prefiltro è posizionato a monte della pompa dell'autoclave e filtra l'acqua prima che questa entri nel corpo della pompa. Un prefiltro si usa spesso in situazioni in cui l'acqua viene aspirata da una fonte naturale (non del tutto pulita). 

Filtri normali

Un normale filtro può essere installato fra la pompa e l'utenza alimentata dalla pompa. Si pensi a un filtro contro il cloro, gli odori e altre sostanze che influenzano il gusto. Un filtro del genere viene spesso adottato in situazioni in cui si utilizza una fonte naturale di approvvigionamento per alimentare punti di prelievo domestici.

Protezione contro la marcia a secco

Se la pompa resta in funzione senza aspirare l'acqua, si parla di "marcia a secco". Se la condizione di "marcia a secco" si prolunga, la temperatura nella pompa aumenta talmente tanto da danneggiarla.

Alcune pompe per autoclave, come la Tallas D-ECONCEPT, la DAB Booster Silent e la DAB Esybox, sono dotate di una protezione interna contro il funzionamento a secco. Significa che queste pompe sono già protette di serie da questo pericolo. Le pompe si spengono automaticamente in caso di marcia a secco. Anche altre pompe possono essere equipaggiate con un sistema di protezione per prevenire il rischio della marcia a secco.

Set di connessione

Se opti per una DAB Esybox o DAB Esybox Mini e le colleghi alla tua esistente rete idrica, il set di connessione può esserti utile. Il set di connessione è dotato di una serie di raccordi per facilitare il collegamento ai condotti idrici esistenti e per evitare vibrazioni.

Avete bisogno di aiuto per scegliere la pompa per autoclave giusta?

Esistono moltissimi modelli di pompe autoclave per l’acqua: pompe con vaso di espansione, pompe con inverter e pompe autoadescanti. Le pompe per autoclave più complete comprendono tutto dentro una scocca che le rende particolarmente silenziose e compatte, e sono perfino controllabili da remoto tramite App. Uno dei prodotti iconici è la DAB Esybox.

Per aiutarti nella scelta, utilizza i filtri e specifica l'applicazione della pompa di cui hai bisogno. Hai bisogno che la pompa per autoclave aumenti la pressione in una singola abitazione o in un condominio con impianti centralizzati? Oppure hai bisogno di una pompa autoclave per l'irrigazione?

Data l'ampia gamma di pompe autoclave per l'acqua disponibili, ogni esigenza trova una risposta.

Esistono pompe per autoclave meno rumorose?
Se state cercando una pompa per autoclave per l'acqua in casa, il livello sonoro della pompa gioca un ruolo importante. Dopotutto, non è piacevole che a causa della forte pressione si senta un fastidioso rumore. Alcune pompe della nostra gamma funzionano a un basso livello di rumorosità, in modo da produrre il minor fastidio possibile o addirittura nessun fastidio. Le pompe che soddisfano questo requisito sono: Tallas D-ECONCEPT, DAB Booster Silent, DAB Esybox Mini e DAB Esybox.
Ho poca pressione dell'acqua in doccia, con questa pompa risolvo?
Sì, sono pompe progettate per aumentare la pressione dell'acqua in casa. Se poi la scelta ricade su una pompa elettronica megllio ancora, su molti modelli è possible regolare la pressione da mantenere, così anche nel caso vengano aperte più utenze (rubinetti) la pressione dell'acqua rimane costante.