Pompa sommersa acque reflue

Leggi di più

Le pompe ad immersione per acque reflue o nere sono pompe (che andrebbero chiamate sommergibili), in grado di gestire appunto acque reflue, cioè acque con impurità disciolte nel liquido compreso materiale fecale e particelle solide di diametro anche superiore ai 50 mm (il valore dipende dalla pompa). Posso essere di tipo automatico con galleggiante (sigla A->Automatico), o manuali (sigla M-> Manuale), quindi prive di galleggiante. Più info »

  • Le pompe automatiche si avviano e spengono automaticamente al raggiungimento di un determinato livello dell’acqua
  • Questa tipologia di pompe è in grado di gestire acque con materiale fecale
  • Sono pompe molto resistenti e con grandi capacità di svuotamento

Come funziona una pompa per acque reflue

Una pompa per acque reflue è una

pompa sommersa o sommergibile

che funziona sia quando è completamente immersa in acqua che quando è parzialmente immersa. Una griglia presente sul fondo della pompa aspira l’acqua che viene messa in pressione da una o più giranti e convogliata verso il tubo di mandata. Le pompe per acque cariche possono avere il trituratore, in questo caso il passaggio libero può essere inferiore ai classici 50 mm.

 

Dove installare una pompa sommersa per cariche

Le pompe ad immersione per acque nere sono pompe grosse e pesanti, in grado di muovere grandi quantità di acqua. Per questo vengono installate in pozzetti di medie-grandi dimensioni, considera che sono pompe che servono per “sollevare” l’acqua da bagni pubblici interrati, sottopassaggi, garage di centri commerciali o palazzi.

 

Quale pompa per acque reflue scegliere

Alcune di queste pompe acqua sommergibili possono anche essere pompe dotate di trituratore per acque cariche. Grazie a questa funzione sono in grado di sminuzzare le parti solide in sospensione, riducendo così le dimensioni delle tubazioni di scarico necessarie e quindi permettono di diminuire i costi di installazione quando si ristruttura o si installa in un progetto nuovo.

 

Le acque reflue

Per acque reflue si intendono tutti quei tipi di acque che contengono materiale fecale (gli scarichi del WC). (Il termine corretto sarebbe acque cariche, perché sono “caricate” di feci), ma altri sinonimi sono acque sporche, acque scure, acque luride, acque cloacali o appunto acque fecali.

 

Altri tipi di acque

Altri tipi di acque sono: acque chiare, quindi acque pulite senza particelle solide disciolte e infine acque grigie, cioè acque di scarico anche dei bagni ma prive di materiale fecale (ad esempio acque di scarico dalla doccia, dalla lavatrice, dal lavandino). Le pompe per acque cariche sono le più grosse e potenti, e sono in grado di gestire anche gli altri tipi di acqua.