Pompa per acqua sporca

Pompa per acqua sporca

Leggi di più

Le pompe per acque sporche sono tutte le pompe sommergibili, sia da drenaggio che per il sollevamento e trasferimento di acque cariche. Si tratta di pompe ad immersione in grado di pompare acqua con impurità all’interno, più o meno grandi a seconda della pompa. Più info »

  • Esistono modelli in materiali diversi
  • Si va da un passaggio libero di 5 mm a oltre 50 mm
  • Funzionano anche se c’è poca acqua

Come funzionano le pompe per acque sporche

Le pompe per acque sporche funzionano aspirando l’acqua da una griglia posta sul fondo e spingendola verso la mandata (il tubo di uscita). Il passaggio libero è il diametro massimo dei corpi solidi che la pompa è in grado di gestire. Si parte da 5 mm e si arriva ad oltre 50 mm.

Quando usare una pompa per acque sporche

In base alle proprie necessità. Se si deve prevenire un allagamento, la pompa va installata dentro un pozzetto di raccolta delle acque, se l’allagamento è già avvenuto, si usa immergendola in acqua e accendendola. Se bisogna rilanciare le acque di scarico da un livello più basso della fognatura si installano in posizione fissa, tramite appositi supporti dentro delle vasche.

 

Quale pompa per acque sporche scegliere

Ci sono modelli di pompe ad immersione adatti alle più disparate esigenze. Però si tratta sempre di pompe sommergibili, non ci sono pompe per acque sporche di superficie autoadescanti. La prima cosa da considerare è il tipo di acqua sporca che si vuole pompare. Acqua sporca può indicare acque grigie, acque nere, acque cariche, acque luride. Ognuna ha una tipologia di pompa progettata appositamente. La seconda cosa da valutare è se serve una pompa automatica (con galleggiante) o non automatica (ad avvio manuale).