Vaso di espansione per impianti di riscaldamento autonomo

I comuni vasi posti vicino o accanto alla caldaia del riscaldamento, col passar del tempo possono rompersi, facendo sì che la caldaia non funzioni più in modo ottimale. Se il vaso di espansione è difettoso, lo si può vedere in base alla pressione indicata sull'impianto di riscaldamento. La pressione viene indicata da un manometro installato vicino al vaso di espansione. Normalmente la pressione nell'impianto di riscaldamento è di circa 1,5 a 2 bar. Se si nota che la pressione è inferiore a 1,5 bar, è probabile che il vaso di espansione sia difettoso.

Sostituire un vaso di espansione è semplicissimo e anche l'utilizzatore può farlo facilmente seguendo i passaggi sottostanti!

  • Chiudere il rubinetto di alimentazione
  • Svitare e rimuovere l'attuale vaso di espansione
  • Installare il nuovo vaso di espansione
  • Aprire il rubinetto di alimentazione

Il vaso di espansione più comunemente utilizzato in un impianto di riscaldamento autonomo è un serbatoio da 18 litri.