Problemi di aspirazione nella pompa per irrigazione o pressurizzazione

 

Ci capita spesso di sentire che le pompe autoadescanti (come le pompe per irrigazione e per pressurizzazione) presentano problemi nell'aspirare l'acqua. In quasi tutti i casi si tratta di aspirazione di acqua da un pozzo o da un'altra sorgente da una profondità di alcuni metri e, sebbene spesso si pensi che il problema riguardi la pompa, nel 99% dei casi la causa è più semplice.

Profondità di aspirazione massima

La massima profondità di aspirazione di una normale pompa per irrigazione / pompa di pressurizzazione è di circa 7-8 metri. Questa profondità massima viene specificata per ciascuna pompa. Se una pompa deve sollevare l'acqua da una profondità di 9 metri o maggiore, una pompa autoadescante per irrigazione / pompa di pressurizzazione non sarà sufficiente.

Se l'acqua da sollevare ha una profondità superiore a 7-8 metri, ti consigliamo di optare per una pompa da sommersa per pozzo. Questa pompa viene posizionata direttamente nel pozzo artesiano e può spingere l'acqua in alto grazie alla forte pressione che esercita.

Aria, acqua e tubi

Una pompa autoadescante (pompa per irrigazione / pompa per pressurizzazione) è dotata di un tubo di aspirazione e di un tubo di scarico. Il tubo di aspirazione deve avere l'estremità immersa nell'acqua del pozzo. Dopo di che è possibile avviare la pompa.

Se la pompa non raggiunge la sua potenza in aspirazione, nella maggior parte dei casi è dovuto alla presenza di aria nel tubo. Un foro, un raccordo non perfettamente aderente tra tubo flessibile e pompa o una piega nel tubo flessibile sono inconvenienti che possono causare problemi di funzionamento.

Prova a pensare a quando bevi una bibita con una cannuccia: se c'è un buco nella cannuccia o se c'è un restringimento, allora hai molti problemi a bere... Questo vale anche per una pompa, quindi assicurati di serrare bene il tubo alla pompa in maniera ermetica, anche utilizzando se necessario del nastro di teflon.

Come posso risolvere questo problema? (piano di lavoro in fasi)

Passaggio 1: controllare la profondità di aspirazione

Prova a misurare da quale profondità la pompa deve attingere l'acqua. Se questa è di 8-9 metri o oltre, la pompa non sarà quasi mai in grado di svolgere il suo lavoro ed è per questo che non pompa l'acqua.

Passaggio 2: controllare che il tubo flessibile di aspirazione non sia ostruito
Esamina il tubo di aspirazione assicurandoti che non vi siano attorcigliamenti e/o restringimenti ed in caso affermativo eliminali.

Passaggio 3: controlla che il tubo di aspirazione non sia forato

Un tubo di aspirazione è dotato di una valvola di non ritorno che assicura che l'acqua scorra sempre in una direzione. La valvola di non ritorno è montata nella parte inferiore del tubo. Scollegare il tubo dalla pompa, riempire completamente questo tubo con acqua e ricollegare alla pompa il tubo pieno d'acqua. Se accendi la pompa, assicurati che in tutto il tubo non vi siano bolle d'aria. Se compaiono bolle d'aria, la perdita andrà riparata rapidamente e facilmente utilizzando un pezzo di nastro adesivo.

Passaggio 4: controlla il collegamento del tubo di aspirazione sulla pompa

Le pompe e i tubi flessibili che offriamo sono tutti muniti di filettatura. In alcuni casi è possibile che le filettature della pompa e del tubo non abbiano una tenuta ermetica al 100%, anche se si avvitano perfettamente. Per garantire che non possa entrare aria in questi punti, è preferibile utilizzare del nastro in teflon. È possibile applicare il nastro sulla filettatura del tubo di aspirazione, dopo di che inserire il tubo di aspirazione, avvitandolo, nella pompa. Il teflon assicura che i collegamenti siano sigillati e che l'aria non abbia la possibilità di entrare nella pompa.

Non è stato utile?

Se questi passaggi non ti hanno aiutato, puoi sempre contattarci. Troveremo una soluzione adeguata al tuo caso.

Contattaci!