Dove finisce la nostra acqua!

Dove finisce la nostra acqua!

Le recenti siccità ci hanno avvertito che le generazioni future potrebbero pagarne le conseguenze se non si agisce immediatamente; ma anche il cattivo uso è alla base dei problemi della mancanza d'acqua.

Gli italiani consumano in media 220 litri d’acqua al giorno, il 66% in più rispetto alla media mondiale. La rete di distribuzione idrica italiana trasporta oltre otto miliardi di metri cubi d’acqua all’anno e il consumo domestico in case e giardini costituisce circa il 7% dell’impronta idrica italiana. Dal momento che molta di quest’acqua viene sprecata inutilmente, è fondamentale sapere dove va a finire.

La consapevolezza di come sprechiamo l’acqua è il primo passo per iniziare a cambiare le nostre abitudini. Sono infatti molte le azioni che ognuno di noi può intraprendere ogni giorno per ridurne il consumo e fare la differenza. Impegnandoci tutti insieme a limitare lo spreco d’acqua possiamo contenere il rischio di una grave carenza idrica.

Un WC con sistema di scarico a doppio pulsante consuma solo 4,5 litri d’acqua per uno scarico completo e 3 litri d’acqua per uno scarico parziale, facendo risparmiare circa 35.000 litri d’acqua per unità abitativa in un anno

Un soffione per la doccia moderno ed efficiente consuma solo 9 litri d’acqua al minuto, facendo risparmiare circa 20.000 litri d’acqua a persona in un anno

Alcune delle nuove lavatrici regolano in automatico la quantità d’acqua in base al carico; tuttavia, effettuare lavaggi soltanto a pieno carico fa risparmiare circa 10 litri d’acqua per lavaggio

Una lavastoviglie consuma solo 12 litri d’acqua ad ogni lavaggio, facendo risparmiare circa 110 litri d’acqua al giorno rispetto al lavaggio a mano

I rubinetti con riduttore di flusso consumano fino a 8 litri d’acqua al minuto, permettendo un risparmio di circa 300.000 litri d’acqua per unità abitativa ogni anno

L’installazione di un irrigatore a goccia permette di consumare solo 4 litri d’acqua all’ora, facendo risparmiare circa 996 litri d’acqua all’ora.

Ognuno può e deve fare la sua parte, usando l'acqua dove e quando davvero serve e utilizzando "oggetti" che permettono di risparmiarla.

Per sempio, le pompe gestite da inverter, sia di DAB (ESybox e E.sybox mini) sia di Grundfos (Scala2), permettono un risparmio notevole sulla bolletta dell'acqua.

Oppure si possono usare pompe per riutilizzare l'acqua piovana e alimentare le utenze domestiche o per annaffiare...

Abbiamo letto e vogliamo condividere con Voi un bellissimo reportage pubblicato dal National Geographic, che spiega dove finisce la nostra acqua e i giovani stanno provando a rimediare ai "danni" delle generazioni che li hanno preceduti.